Realizziamo impianti antincendio per industria e per il settore civile e residenziale.

      Garantire la sicurezza con impianti antincendio significa proteggere la vita e l'attività della gente e preservare l'integrità di beni e attrezzature. Un incendio può comportare conseguenze molto gravi, che possono essere facilmente limitate o addirittura evitate.  In ogni caso l'intervento tempestivo con efficienti impianti antincendio, nella fase iniziale di sviluppo dell’incendio, può ridurre al minimo i potenziali danni.

 

Impianti antincendio ad idrante

Si tratta del sistema antincendio tradizionale con idranti installati nei luoghi più idonei ed atti a fornire una adeguata copertura del sistema da proteggere. Gli idranti sono alimentati dalla fonte primaria d'acqua del fabbricato o, laddove l'esigenza di sicurezza lo richieda, con serbatoi separati e sistemi di pressurizzazione d'acqua indipendenti.

 

Impianti antincendio a sprinkler

Lo sprinkler (dall'inglese "spruzzatore") è un sistema automatico di estinzione a pioggia. Un rilevatore si attiva all'inizio dell'incendio ed attiva il sistema di spegnimento, permettendo quindi l'estinzione nello stadio iniziale. Un sistema sprinkler comprende un'alimentazione idrica e una rete di tubazioni, solitamente posizionate a livello del soffitto o della copertura, alla quale sono collegati, con opportuna spaziatura, degli ugelli erogatori chiusi dal rilevatore. In caso d'incendio, il calore sviluppato provoca l'apertura degli erogatori che si trovano direttamente sopra l'area interessata e conseguentemente la fuoriuscita di acqua in goccioline che permette il rapido controllo dell'incendio con il minimo dei danni.

 

Impianti antincendio a schiuma ad alta espansione

La schiuma antincendio è una massa di bolle formate da una soluzione di acqua e agente schiumogeno espansa con aria. La schiuma è più leggera di tutti i liquidi combustibili; pertanto galleggia sulla superficie dei prodotti infiammati formando una strato continuo, impermeabile ai vapori, che separa il combustibile dal comburente. L'effetto antincendio è dovuto all’azione meccanica di separazione del combustibile dal comburente (l'aria). Non è tuttavia trascurabile nemmeno l'effetto raffreddante derivante dalla grande percentuale di acqua contenuta nella schiuma che riduce la quantità di vapori emessi dal combustibile. L'impianto antincendio a schiuma è utilizzato prevalentemente nell'industria, in particolare per prevenire gli incendi in strutture che trattano solventi, vernici, fusti in plastica, sacchi, stracci, legno sporco, carta e cartone.

 

Impianti antincendio a gas inerti

In talune strutture i precedenti sistemi non possono essere utilizzati poichè danneggerebbero il contenuto dei locali. Si prenda ad esempio gli archivi che contengono documenti, o musei che preservano opere d'arte, o sale di computer, nei quali l'utilizzo di acqua o agenti estinguenti danneggerebbe irreparabilmente il contenuto da proteggere dal rischio d'incendio.
In questi casi si realizzano impianti antincendio a gas inerti, che hanno lo scopo di sostituire l'ossigeno dell'aria sino alla saturazione del gas inerte. Senza ossigeno l'incendio si spegne. Come gas inerte si utilizza normalmente l'azoto.