L'approvazione del Decreto Rilancio 2020 ha aperto nuove interessanti prospettive per il settore delle costruzioni con la previsione di una detrazione fiscale potenziata al 110% per interventi di riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico e l'installazione di impianti solari fotovoltaici.

 

Ecobonus 110% chi può usufruirne?

A usufruire dell'ecobonus 110 sono i condomini, gli Istituti delle case popolari e nel caso di lavori eseguiti sui singoli appartamenti le persone fisiche fuori dall'esercizio di attività di impresa. 

Ma quali sono i lavori ammessi all'ecobonus 110%?  Sono detraibili le spese effettuate dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per tre grandi lavori di ristrutturazione:

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l'involucro dell'edificio per almeno un quarto della stessa superficie (il cosiddetto cappotto termico) con un limite di 60mila euro moltiplicato per le unità abitative presenti;
  • L'ecobonus 110% vale per la sostituzione della caldaia con impianti centralizzati a condensazione per un limite di 30mila euro moltiplicato per ogni singola unità abitativa
  • Per le unità unifamiliari per la sostituzione della caldaia con impianti centralizzati, con un ammontare delle spese non superiore ai 30mila euro, comprese le spese per lo smaltimento e la bonifica dell'impianto sostituito.

In entrambi i casi l'ecobonus al 110 vale anche se questi lavori sono associati all'installazione di un impianto fotovoltaico.

Cosa succede nel caso di lavori come la sostituzione di infissi, delle fineste, delle tende da sole, dei condizionatori o dei serramenti? Che non si applica l'ecobonus al 100 per questi lavori, ma rimane la vecchia detrazione dell'ecobonus dal 50 al 65%. La detrazione però sale al 110 per cento nel caso in cui tali interventi "siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi" maggiori.

Tutti i lavori per avere diritto all'ecobonus 110 per cento devono assicuare il miglioramento di almento due classi energetiche dell'edificio. Qualora esso non fosse possibile, il raggiungimento della classe più alta, da dimostrare tramite l'APE (attestato di prestazione energetica).

​​Ecobonus 110 per i lavori nella seconda casa?

Lla detrazione del 110 per cento per i lavori maggiori vale nel caso di un condominio per tutte le abitazioni siano prime o seconde case. Escluso il caso dell'ecobonus al 110% per una seconda casa che sia unità unifamiliare o nel caso di "lavori minori" associati a interventi  strutturali.

Come funziona la cessione del credito?

La cessione del credito per l'ecobonus 110% consiste appunto nella cessione del credito maturato (ovvero della cifra che verrà restituita al cittadino nell'arco di cinque anni) a intermediari finanziari (banche o assicurazioni) o alla stessa impresa che ha realizzato i lavori, che lo incasserà dal fisco. Una misura che permette alle famiglie di far svolgere gratuitamente i lavori di ristrutturazione che rientrano nell'ecobonus al 110%

 

Abbiamo riassunto il Decreto in una semplice tabella.

Siamo a disposizione per chiarimenti, contattaci per rinnovare gli impianti!!

 

DBS di Simone Di Bitetto

 Sede Legale: Strada Madonna della Scala 117 - 10023 - Chieri (TO)
  Ufficio e Magazzino: Strada Baldissero 70/A - 10023 - Chieri (TO)
  346.51.85.637
  PEC:
 amministrazione@pec.dbstermoidraulica.it
  Per informazioni e richiesta preventivi :
 info@dbstermoidraulica.it

Detrazioni Fiscali


Realizzare interventi di efficientamento energetico a costo ZERO!
Con il Decreto Rilancio sono state introdotte importanti novità per quanto riguarda il settore dell'efficienza energetica.

Patentino FGAS

Patentino FGAS

La nostra ditta è dotata di certificazione personale ed aziendale, rilasciata da RINA Services S.p.a. e pertanto abilitata all'installazione di apparecchiature di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore, contenenti gas fluorurati.

Partner VIESSMANN


Per il 10° anno consecutivo siamo Partner per l’Efficienza Energetica. Viessmann sceglie i propri partner per la serietà e la competenza; ciò significa formazione continua, esperienza nell'installazione, conoscenza delle normative e attenzione al cliente.

Per offrire una migliore esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie di profilazione, anche da terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.Leggi di Più